Previous page | 1 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Campionato italiano acisport 2021

Last Update: 11/25/2020 11:34 AM
11/19/2020 4:08 PM
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,383
Registered in: 5/12/2008
Location: ALBANO LAZIALE
Age: 40
Amministratore
Gold User
Già da qualche settimana girano voci sulle gare e i circuiti del campionato italiano del prossimo anno.
Dopo l'aggiunta di Latina arrivata quest'anno è confermata anche per il prossimo anno finalmente arriva anche San polo d'enza totalmente rivisto su tutti i fronti e addirittura con l'omologa per i due sensi di marcia orario e antiorario, molto bene quindi:
Le gare dovrebbero essere così ( ipotizzo)
- San Polo d'enza ( orario) C.I. Org.
- San polo d'enza ( antiorario) C.I.
- Vighizzolo C.I. + CEZ
- Latina C.I.
- Maggiora C.I.
- Ravenna C.I. + CEZ
- Tandalo' C.I.

Questi sono i circuiti e i numeri gara , spero di aver azzeccato l'ordine ma purtroppo il calendario ancora non è uscito.

Riflessione dal mio punto di vista spero che ognuno di voi dica la propria così da essere costruttivi verso chi organizza.


Devo dire che siamo arrivati dove molti di noi volevano che si arrivasse sia per il numero circuiti e gare ( anche se io sarei soddisfatto solo quando potremmo avere Brindisi e Ponzano di Fermo) ma c'è qualcosa che non piace ancora.
Da come potete notare le due gare di San polo sono una dietro l'altra è non ci sarebbe niente di strano tranne che si svolgeranno in un unico weekend.
Sicuramente si è pensato di scegliere un solo weekend per via delle spese( attrezzature personale cronometristi ecc ecc) e bisogna dire che anche per noi che siamo in trasferta la spesa si dimezza ( gasolio viaggio autostrada eventuale affitto mezzi albergo ecc ecc) ma è pur vero che sarebbero due giornate super tirate ( non potendomi/ci godere lo stare tra amici e appassionati) e la cosa più importante è che se qualcosa va male alla prima gara con un danno irreversibile da risolvere in poco tempo si compromette anche quella del giorno successivo( senza pensare che si perde anche la quota d'iscrizione perché va anticipata come da regolamento). Credo che gli organizzatori abbiano calcolato questa possibilità ma per me è una cosa che non mi piace e sicuramente ( dovrei tornare a correre il prossimo anno) io farò solo una delle due, sicuramente quella della domenica. Scusate il mio italiano spero di essere stato chiaro.

____________

CONSOLI ALDO
11/19/2020 5:11 PM
 
Quote
OFFLINE
Post: 914
Registered in: 1/24/2007
Location: CASTANO PRIMO
Age: 49
Senior User
bisognerebbe sentire marco castaldo ma sicuramente una buona idea fare sabato e domenica, per contenere le spese

____________

mikele giliberti
11/19/2020 6:47 PM
 
Quote
OFFLINE
Post: 614
Registered in: 7/20/2008
Location: LESMO
Age: 53
Senior User
Benissimo , ottima idea 2 gare iun weekend , la stessa tattica che si usa nelle gare in pista

Sono pienamente d accordo
11/19/2020 9:05 PM
 
Quote
OFFLINE
Post: 86
Registered in: 10/16/2008
Location: FARA IN SABINA
Age: 37
Junior User
Io sono contro a questo metodo di gara ... con un guasto meccanico comprometti tutta la stagione è il campionato... nn in c’è modo e tempo di ripristinare i mezzi....
11/19/2020 9:28 PM
 
Quote
ONLINE
Post: 3,136
Registered in: 8/3/2007
Location: BORGOSESIA
Age: 35
Amministratore
Gold User
dal punto di vista del campionato, sono molto contento.. il numero di gare è in linea (chi pensa che i campionati nazionali debbano stare sulle 10-12 gare è illuso), ed è carico di significati storici.

- Vighizzolo, Veneto, una delle patrie supreme dell'autocross italiano
- Emilia e Romagna, cuore pulsante della passione motoristica italiana nel mondo
- Lazio, un'altra area d'Italia da sempre tra le più prolifiche e gloriose autocrossisticamente
- Maggiora, basta la parola

e poi c'è Tandalò. Io per primo storco il nasco all'idea della cronoscalata in un campionato autocross; però è innegabile che è grazie all'ingresso di Tandalò in calendario, qualche anno fa, che nel 2020 abbiamo avuto una gara a Latina, la prima volta dei Junior Buggy nel campionato nazionale, e per il 2021 l'ingresso di un nuovo circuito, cioè San Polo. Quindi, fatti alla mano, grazie Tandalò.

per quanto riguarda la doppia gara a San Polo, io concordo con acm46, sia per le ragioni che ha indicato lui, che per questioni mie di 'tradizione', nel senso che già a me non piacciono molto le gare sulla singola giornata, visto che tutti gli eventi nazionali e internazionali in giro per l'Europa vertono su due giorni (ma posso capire che in tempi di magra sia un buon compromesso per l'organizzatore).. figurarsi due gare singole su due giorni.

Ben conscio che l'unico parere che conta, in questo discorso, è quello dei piloti.

____________

manuel
11/20/2020 6:45 PM
 
Quote
OFFLINE
Post: 614
Registered in: 7/20/2008
Location: LESMO
Age: 53
Senior User
Buona sera , sono d accordo anch,io ,Tandalo bellissima gara molto proffessionale ,

ma purtroppo , è un altra specialità , per quanto riguarda la doppia gara in una sola giornata , per chi hà

la possibilità può usare una vettura per 2 piloti

operazione secondo , economica ,

Per una volta si potrebbe provare ,

11/21/2020 5:21 PM
 
Quote
ONLINE
Post: 3,136
Registered in: 8/3/2007
Location: BORGOSESIA
Age: 35
Amministratore
Gold User
Re:
fabio776, 20/11/2020 18:45:

la possibilità può usare una vettura per 2 piloti


per chi corre sulla gara singola, per divertirsi (e non ha accezione negativa questa mia considerazione) sicuramente si.. ma se uno la vede nell'ottica di classifica, come han fatto aldo e ricci, ha ancora meno senso delle due gare in fila.

www.acisport.it/it/CIVT/notizie/2020/88862/velocit%C3%A0-su-terra:-ecco-le-gare-del-20...

tra l'altro, come si legge nell'articolo pubblicato sul sito Aci Sport qualche settimana fa, l'altra grande novità è l'inserimento in campionato dei D2, i vecchi junior, a quanto pare in forma di trofeo (il motivo per cui sia trofeo, mi è ignoto, magari qualcuno sa di più).
Sicuramente è una bella cosa sia per gli eventuali piloti di categoria, sia perchè appunto la categoria da sempre offre grande livello di mezzi, piloti e spettacolo.

Ho però una remora a riguardo, forte e concreta: spero che poter contare sulla categoria nell'italiano, non sia in generale un blocco al 'salire di categoria' anche per quei piloti vorrebbero e ne avrebbero le possibilità, perchè è un blocco culturale sportivo di cui l'Italia autocrossistica in passato già ha sofferto pesantemente.

Per finire, non posso fare a meno di constatare il nome scelto per la categoria: BUGGHY 1.6 (TR.D2)
buggHy??? buggHy è una parola che non esiste in nessun vocabolario del mondo, men che meno nella terminologia autocrossistica italiana e internazionale..

____________

manuel
11/23/2020 8:02 AM
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,383
Registered in: 5/12/2008
Location: ALBANO LAZIALE
Age: 40
Amministratore
Gold User
Sarebbe bello che i piloti invece di confrontarsi nelle chat di WhatsApp lo facessero qui sul forum anche perché io ho dato voce a delle vostre richieste sull'eporre il problema e voi come al solito vi " nascondete" ma leggete ma soprattutto mi piacerebbe che intervenisse Briani e Castaldo, grazie.

____________

CONSOLI ALDO
11/23/2020 9:08 PM
 
Quote
OFFLINE
Post: 538
Registered in: 5/4/2007
Location: SENIGALLIA
Age: 48
Senior User
Gran bel calendario, finalmente siamo tornati a un campionato vero e proprio. 👏👏👏

Tornando un passo in dietro con il pensiero ricordo che 3/4 anni fa Giovanni si è preso sulle spalle l'ormai moribondo Autocross Italiano, piazzando un grandissimo circuito a Ravenna e come fosse poco ha modificato un regolamento ex csai che stava nello stomaco a tutti i veri amanti della specialità.
Per chi è dell'ambiente non serve dire che non sono state rose e fiori all'inizio, ma adesso si è tornati a vedere la luce, non poco visto il periodo difficile......

Ho fatto questo passo in dietro per introdurre la novità 2021 del calendario autocross


La vera novità di questo gran calendario è di certo la gara di San Polo con le sue 2 gare nel weekend, personalmente sono diviso a metà fra pro e contro. ( per un anno proverei)

Sicuramente abbassa i costi a tutti che non è poco, per lo più con 2 tracciati in 1, ma è anche vero che un pilota che parte per fare classifica sa che una possibile rottura irrimediabile vale la stagione.

Per quello che vale è il mio pensiero da appassionato, ma come dice Manuel la parola sta ai piloti.
[Edited by Dok. 11/23/2020 9:12 PM]
11/24/2020 2:17 PM
 
Quote
OFFLINE
Post: 155
Registered in: 1/6/2011
Location: CASINA
Age: 25
Junior User
Penso che fare 2 gare in un week end sia molto impegnativo. Soprattutto come hanno detto anche altri, se ci sono danni un po' gravi non si è in grado di risolvere in tempo per il giorno dopo magari.
[Edited by mattiagrasselli 11/24/2020 2:22 PM]
11/24/2020 6:54 PM
 
Quote
OFFLINE
Post: 614
Registered in: 7/20/2008
Location: LESMO
Age: 53
Senior User
Si quello è vero , bisogna soppratutto prepararsi molto bene per affrotare un impresa del genere ,

cè da dire che da un lato è positivo per chi corre e organizza si risparmia tempo per le verifiche tecniche

e trasferte per chi è distanze ,

é anche vantaggioso per il pubblico della zona , se non è presente per la prima corsa hà l occassione

di non perdersi la seconda
11/24/2020 8:30 PM
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,383
Registered in: 5/12/2008
Location: ALBANO LAZIALE
Age: 40
Amministratore
Gold User
Re:
fabio776, 24/11/2020 18:54:

Si quello è vero , bisogna soppratutto prepararsi molto bene per affrotare un impresa del genere ,

cè da dire che da un lato è positivo per chi corre e organizza si risparmia tempo per le verifiche tecniche

e trasferte per chi è distanze ,

é anche vantaggioso per il pubblico della zona , se non è presente per la prima corsa hà l occassione

di non perdersi la seconda




Fabio Non capisco perché è vantaggioso correre due gare in due giorni così chi non viene il sabato può vedere quella di domenica?
Ti Vorrei ricordare che le gare acisport si svolgono in due giorni, sabato prove libere poi qualiche 1 e2 poi manche 1 per domenica fare manche 2 e 3 poi semifinali e finali quindi di sicuro è uno svantaggio fare la doppia in un weekend.

____________

CONSOLI ALDO
11/24/2020 10:37 PM
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,749
Registered in: 12/29/2011
Location: VITTORIO VENETO
Age: 40
Amministratore
Gold User
Al bar sport, dico la mia.
A seconda del punto di vista che la si guarda, può essere più o meno interessante avere due gare in un fine settimana.
Pilota che rischia, pilota che fa tattica, organizzatore, gestore pista, noleggiatore, pubblico ecc ecc ognuno dei soggetti la vive a suo modo. Conoscendo e vedendo gran parte degli sforzi fatti al Riorc posso capire che un nuovo organizzazione decida di entrare in campionato con una "formula" del genere, ma credo che il vero arbitro della situazione debba essere Aci Sport, magari consentendo questo approccio, per una o due gare a nuovi organizzatori o organizzatori che prendono in mano nuove piste. Potrebbe anche essere visto come un bonus, ossia, ogni anno un organizzazione diverso può organizzare un doppio evento in un fine settimana)(certo, bisognerà essere in grado di farlo anche), ma ciò che è certo, ripeto, è che deve essere gestito dalla federazione, perché è l'organo che emana le regole di base sulle quali poi chi organizza struttura il suo evento. Non credo al momento si possa fare un evento così se non, quantomeno, in una sorta di deroga al regolamento.

Personalmente preferirei una gara costruita sui due giorni, ma capisco anche chi ragiona in modo diverso.

Sono molto curioso di vedere l'impatto che avranno gli Junior (scusate l'amarcord) alle manifestazioni e il numero di partecipanti. Questa cosa mi risveglia un ricordo relativo ad un altra categoria... Ma ormai è passato qualche anno, attendo gli sviluppi 2021!

Per il resto, il Calendario è un meraviglioso calendario, né troppo corposo, né troppo scarso, vario e con due belle iniezioni di "latte più" date dalla validità CEZ a Vighizzolo e Ravenna.

Spero in qualche nuovo pilota nella prossima stagione che potrebbe arrivare oltre che nei Buggy 2rm anche nelle Touring 2wd.

Un saluto a tutti.

P. S.
A dire il vero mi aspettavo una gara in più in una nuova pista, ma probabilmente la gestazione è un po' più lunga del previsto.

Bye

11/24/2020 11:10 PM
 
Quote
ONLINE
Post: 3,136
Registered in: 8/3/2007
Location: BORGOSESIA
Age: 35
Amministratore
Gold User
riguardo l'aspetto federale/regolamentare non credo ci sarebbero tanti problemi, poichè l'anno scorso il RX ha avuto due appuntamenti 'doppi' analoghi a quello di cui si sta parlando, ed entrambe le specialità sottostanno al medesimo organo federale (offroad).. e 'temo' che l'ispirazione nasca proprio da li.

la questione però, per me, sta proprio in questo (e se qualcuno si offende per quel che scriverò... eeeeh pazienza, ci sono abituato, e fino ad oggi novembre 2020 mi appoggio su fatti e numeri, e poi come dice Terra nel Sangue son chiacchiere da bar sport, non giudizi o sentenze): nel RX si può fare agevolmente, visto che ci sono praticamente solo kartcross, cioè i mezzi più affidabili della storia autocrossistica, mentre se si perdono vetture a ruote coperte la differenza si nota poco; e comunque la natura della specialità è quella di ridurre a meno del minimo i sorpassi e i contatti.

in autocross, invece, i contatti sono ancora il sale, e una delle cose che da sempre mi affascina di più è andare al parco chiuso e vedere le ferite di guerra che le vetture si portano addosso dall'evento.. e per la maggior parte, il sentimento che mi suscitano non è che siano pronte a tornare sul campo di battaglia, bensì che non vedono l'ora di esser caricate e portate a sistemare; Europeo compreso.
vien da pensare che forse la prima gara più di qualcuno la correrebbe con molto margine.

Però ripeto, se ai piloti l'idea piace, o conviene, e sono convinti dell'affidabilità dei propri mezzi sui due giorni, è certo che per chi va a vedere la gara vuol dire doppio spettacolo.
[Edited by BOLLO (manuel) 11/24/2020 11:31 PM]

____________

manuel
11/25/2020 11:00 AM
 
Quote
OFFLINE
Post: 895
Registered in: 2/12/2010
Location: FERRARA
Age: 59
Amministratore
Gold User
Ciao a tutti, se posso dire la mia, questo è uno sport imprevedibile, al di là di quello che puo essere l'affidabilità del proprio mezzo, ci sono troppe varianti possibili, una tra tutte che non tutti hanno 3-4 meccanici per sistemare l'auto e non tutti hanno tutti i ricambi per sistemare l'auto è anche vero che il campionato ACI si è ristretto ad una cerchia di piloti semi professionisti, con sicuramente molte possibilità , ma comunque l'incognita incidente è sempre possibile e chi punta al campionato (come tutti )perdere una gara o due, vorrebbe dire, con un campionato corto di gare, essere già tagliati fuori, è anche vero che sicuramente ci sarebbe un risparmio sulla trasferta, ma è anche vero che si sta in ballo 4 giorni, poi al lunedi chi va a lavorare....battute a parte, ritengo che si possa sicuramente provare, ma dubito sull'efficacia della cosa
11/25/2020 11:17 AM
 
Quote
OFFLINE
Post: 412
Registered in: 7/21/2008
Location: PADOVA
Age: 46
Senior User
Ciao a tutti.

WOW WOW WOW tanta ma tanta roba il Calendario 2021!!!!!!

Mi piace tutto e cercherò di andare a più gare possibile, certo la due giorni di San Polo d' Enza è molto interessante dal punto di vista dello spettacolo offerto al pubblico (sono due distinti tracciati in uno!) ma dispendiosa per piloti e mezzi che, per evitare di essere già fuori dal campionato "limiteranno i danni". (mio personalissimo pensiero da Amante della Specialità)
Se la formula dovesse aver ampio consenso la si potrà sviluppare in altri contesti, penso che il 2021 sia un anno di rodaggio per questo format di gara.

Bella l' introduzione dei 2wd, mi piace assai, anche perchè li considero strà-spettacolari!💪

Per le due GARE CEZ..dico solo questo... FAVOLOSO!!!😎
[Edited by Manu_74 11/25/2020 11:34 AM]
Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:10 AM. : Printable | Mobile - © 2000-2020 www.freeforumzone.com